Emilio Salgari

  • Le chef-d'oeuvre italien redécouvert dans La Tresse de Laetitia Colombani.Deux soldats russes basés à Pékin sont accusés de meurtre et condamnés à mort. Quelques instants avant leur exécution, ils sont sauvés par l'intervention providentielle d'une fantastique machine volante, l'Épervier, pilotée par l'énigmatique Commandant. C'est le début, pour les deux amis, d'aventures extraordinaires qui les emmèneront de la Chine au Tibet et jusqu'aux confins de l'Inde.
    "Quand on lit Salgari, on redevient un enfant." Laetitia Colombani

  • "Le Tigre de Mompracem" est un roman d'aventures d'Emilio Salgari sorti dans sa forme définitive en 1900. En italien « Le tigri de Mompracem », c'est le premier volet du cycle des « Pirates de la Malaisie », qui relatent les aventures du pirate malais Sandokan. Le livre parut en feuilleton entre 1883 et 1884 sous le titre de « Les tigres de la Malaisie », puis la version définitive fut publiée en 1900. Sandokan est un prince malais qui réside sur la côte nord de l'ile de Bornéo. Attaque par les anglais et les hollandais, il doit fuir et devient pirate. Entouré de quelques volontaires, « Les tigres », il choisit de faire de l'ile de Mompracem sa base armée pour lutter contre l'impérialisme blanc.


  • Sandokán el pirata de Borneo, es el protagonista de este gran clásico de las aventuras, escrito por el autor italiano Emilio Salgari. La posición de Sandokán es tanto de pirata o bandido como de rebelde frente a la ocupación británica colonial de su territorio. De carácter heroico, Sandokán, también llamado el Tigre de Malasia o el Tigre de Mompracem, mantiene una continua lucha contra James Brooke, el gobernador inglés que fue instigador de la muerte de toda su familia, que ocupaba el trono, al ocupar Mompracem y causa de la vida bandolera del pirata.

  • « Les naufragés de la Djumna » est un roman d'aventures d'Emilio Salgari publié en 1897 sous le titre original de Il capitano de la Djumna. Ce n'est pas le roman le plus connu de Salgari, auteur notamment des Tigres de Malaisie avec le fameux aventurier Sandokan, mais c'est celui dont nous faisons notre première publication. Et il y en aura d'autres. Nous le devons bien à Salgari. Auteur complètement oublié en France, et inconnu dans le monde anglophone, voici plus de cent ans que ses romans (et il était prolifique...) font rêver des générations d'Italiens (son pays d'origine; il est né à Vérone et mort à Turin), d'Espagnols et de Latino-Américains. Le nombre d'artistes dont il a éveillé l'imagination est sans limites; pour le plaisir, citons en les principaux: Carlos Fuentes, Umberto Eco, Isabel Allende, Jorge Luis Borges, Gabriel Garcia Marquez, Arturo Perez reverte, Mario Vargas Llosa, Paco Ignacio Taibo, Hugo Pratt, Sergio Leone... Salgari n'est ni Jules Verne, ni Dumas, ni Conrad, mais la comparaison est inévitable. Alors découvrez-le en commençant par Les naufragés de la Djumna; le lieu: le Golfe du Bengale; l'action: un navire disparu, un message parvenu par miracle, un bateau lancé au secours des naufragés; des naufragés en proie aux bêtes sauvages, aux indigènes des îles Andaman; deux frères séparés par un message et réunis par l'espoir; des Indiens, des Négritos, des half-cast, des Anglais... Alors, découvrez l'un des écrivains italiens les plus célèbres au monde, et l'un des plus grands romanciers d'aventures dans cet inédit numérique.

  • El mar Caribe, en plena tormenta mugía furioso lanzando verdaderas montañas de agua contra los muelles de Puerto-limón y las playas de Nicaragua y de Costa Rica.
    El astro día, rojo como un disco de cobre, sólo proyectaba pálidos rayos. No llovía; pero las cataratas del cielo no debían de tardar en abrirse. Tanto sólo algunos pescadores y soldados de la pequeña guarnición española se había atrevido a permanecer en la playa.
    Un motivo, sin duda muy grave, los obligaba a estar al acecho. Hacía algunas horas que había sido señalada una nave en la línea del horizonte, y por la dirección de su velmen, parecía tener intención de buscar un refugio en la pequeña bahía.
    La presente introducción a "La reina de los caribes", no hace más que confirmar la maestría de Emilio Salgari para crear las novelas de aventuras más universales. Trepidantes historias que hacen viajar al lectora lugares inhóspitos y recónditos, cargados de trepidantes aventuras.

  • Este ebook presenta "Sandokán" con un sumario dinámico y detallado.
    Sandokán es el protagonista de una serie de novelas de aventuras escritas por Emilio Salgari. Las aventuras de Sandokán tienen lugar en el Sudeste de Asia (principalmente en Borneo, Malasia y la India) a mediados del siglo XIX. Sandokán es un príncipe de Borneo que ha jurado vengarse de los británicos, quienes lo desposeyeron de su trono y asesinaron a su familia. Por ello se dedica a la piratería, con el sobrenombre de Tigre de Malasia, para lo que cuenta con la fidelidad incondicional de una tripulación compuesta tanto de malayos como de dayakos de Borneo.
    Emilio Salgari (1862 - 1911) fue un escritor y periodista italiano. Escribió principalmente novelas de aventuras, ambientadas en los lugares más variados, como Malasia, el mar de las Antillas, la selva india, el desierto y la selva africana, el oeste de Estados Unidos, las selvas de Australia e incluso los mares árticos. En los países de habla hispana su obra fue particularmente popular, por lo menos hasta las décadas de 1970 y 1980.

  • El Corsario Negro

    Emilio Salgari

    Este ebook presenta "El Corsario Negro" con un sumario dinámico y detallado.
    El Corsario Negro es una novela escrita por Emilio Salgari y publicada por primera vez en 1912. El noble y apuesto Emilio de Roccanera, más conocido como El Corsario Negro, ha jurado una terrible venganza por la muerte de sus hermanos, el Corsario Verde y el Corsario Rojo, a manos del gobernador de Maracaibo, el flamenco Wan Guld. Y en su cruzada personal, el destino pone en su camino los ojos grises de una mujer de innegable belleza que será su perdición...
    Emilio Salgari (1862 - 1911) fue un escritor y periodista italiano. Escribió principalmente novelas de aventuras, ambientadas en los lugares más variados, como Malasia, el mar de las Antillas, la selva india, el desierto y la selva africana, el oeste de Estados Unidos, las selvas de Australia e incluso los mares árticos. En los países de habla hispana su obra fue particularmente popular, por lo menos hasta las décadas de 1970 y 1980.

  • Emilio Salgari publica "Los pescadores de trepang" en 1916. La historia se desarrolla en el Pacífico, en las islas situadas entre Australia y Nueva Guinea, en la tierra de Carpentaria, a principios de abril de 1850. El capitán Hans Van Stael se dedica a la pesca de el trepang, también llamados pepinos de mar, una especie de equinodermos comestibles muy demandados por los chinos y que llegan a alcanzar un gran precio en el mercado. La pesca del trepang es muy abundante en los arrecifes australianos y es ahí donde comienza esta historia.

  • Qualcosa di molto strano sta accadendo nella Jungla nera. Il cacciatore Tremal-Naik ha vissuto lì in pace per molti anni, ma una notte gli appare la visione di una giovane donna. Poco dopo uno dei suoi uomini viene trovato morto in circostanze misteriose. Mano a mano che egli si addentra nella jungla alla ricerca di risposte, il mistero si fa sempre più cupo e pericoloso. Un'avventura selvaggia da leggere tutta d'un fiato, dal grande maestro del genere Emilio Salgari. Ambientato nell'India britannica e pubblicato per la prima volta nel 1895, "I misteri della jungla nera" è la prima parte della celebre serie di avventure di Salgari "Sandokan".

  • Malesia, metà Ottocento. Gran parte del Sud-Est asiatico è occupato dagli inglesi, che lo controllano grazie alla loro potente flotta. Le Tigri di Mompracem sono una banda di pirati guidati dal leggendario Sandokan che si oppongono al dominio britannico, costi quel che costi. Tra avventure rocambolesche, intense storie d'amore e paesaggi mozzafiato, le Tigri di Mompracem resta uno dei più iconici romanzi d'avventura italiani di sempre.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato un autore italiano. Prolificissimo scrittore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose ricordiamo i libri raccolti nel Ciclo dei Pirati della Malesia, tra cui le Tigri di Mompracem, e il Ciclo dei Corsari delle Antille, tra cui il Corsaro Nero.

  • Neala, figlia illegittima del Gran Cachico del Darien, è stata sottratta alla sua famiglia in seguito all'impiccagione del padre. Suo fratello Enrico di Ventimiglia è deciso a ritrovarla ma, tra soprusi, ostacoli e impreviste storie d'amore, il tentativo di salvataggio si rivelerà più complicato e avventuroso del previsto.

    Quarto capitolo della saga dei Corsari delle Antille, ambientata nel Mar dei Caraibi, Il figlio del Corsaro Rosso appartiene al periodo narrativamente più felice di Emilio Salgari.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo scrittore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose ricordiamo i libri raccolti nel Ciclo dei Pirati della Malesia, tra cui le 'Tigri di Mompracem', e il Ciclo dei Corsari delle Antille, tra cui 'Il Corsaro Nero'.

  • Yanez, rifugiatosi nelle fogne della città di Assam insieme ad un manipolo di uomini, attende che l'amico Sandokan venga a liberarlo dall'assedio delle truppe del Rajah Sindhia. La Tigre della Malesia non tarda ad arrivare e, grazie anche a quattro mitragliatrici montate su degli elefanti, mette in fuga l'esercito nemico. Ma per Yanez e Sandokan è solo l'inizio di una serie di peripezie, tra animali feroci e imboscate nella giungla, che li condurranno allo scontro finale con il Rajah.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo autore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose ricordiamo i libri raccolti nel Ciclo dei Pirati della Malesia, tra cui le 'Tigri di Mompracem', e il Ciclo dei Corsari delle Antille, tra cui 'Il Corsaro Nero'.

  • In questo romanzo appartenente al leggendario ciclo dei pirati della Malesia, il protagonista non è Sandokan bensì il suo fedele amico Yanez. Diventato rajah di Assam, Yanez regna felicemente insieme a sua moglie Surama quando tre dei suoi ministri vengono avvelenati. Preoccupato per l'attentato al governo, Yanez cerca di far luce su chi si celi dietro a questa misteriosa cospirazione di palazzo. Le sue indagini lo conducono sulle tracce di un sedicente bramino dotato di capacità ipnotiche...



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo autore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose ricordiamo i libri raccolti nel Ciclo dei Pirati della Malesia, tra cui le 'Tigri di Mompracem', e il Ciclo dei Corsari delle Antille, tra cui 'Il Corsaro Nero'.

  • Sindhia è riuscito a diventare rajah dell'Assam, in India orientale, sbarazzandosi dei legittimi pretendenti al trono. Per deporlo, Yanez, fedele amico di Sandokan, escogita una serie di raffinati stratagemmi mentre la Tigre della Malesia attende con i suoi soldati il momento più propizio per entrare in azione. Ma i due eroi non hanno fatto i conti con il greco Teotokris, un astuto consigliere di Sindhia, il quale ha intuito i loro piani e si prepara al contrattacco.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo autore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose ricordiamo i libri raccolti nel Ciclo dei Pirati della Malesia, tra cui le 'Tigri di Mompracem', e il Ciclo dei Corsari delle Antille, tra cui 'Il Corsaro Nero'.

  • Sono gli anni della guerra d'indipendenza americana. Quelli che diventeranno gli Stati Uniti stanno combattendo strenuamente contro l'impero britannico per conquistare la loro libertà. A Testa di Pietra, popolare artigliere americano, è stata affidata un'impresa delicatissima: recapitare delle urgenti istruzioni alle truppe americane accampate nei presso del lago Champlain, un territorio abitato da nativi che appoggiano gli inglesi. Testa di Pietra si mette così in cammino: ancora non sa che il suo viaggio sarà costellato da ostacoli e disavventure di ogni genere...

    Preceduto da 'I corsari delle Bermude' e 'La crociera della Tuonante', 'Straordinarie avventure di Testa di Pietra' chiude la trilogia di Salgari dedicata ai corsari delle Bermude.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo autore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose, ricordiamo i libri raccolti nel 'Ciclo dei pirati della Malesia' e nel 'Ciclo dei corsari delle Antille'.

  • Seguito de 'I corsari delle Bermuda', 'La crociera della Tuonante' continua il racconto della sfida navale senza esclusione di colpi tra l'impavido capitano William Mac-Lellan e l'arrogante marchese di Halifax. Sono gli anni della guerra d'indipendenza americana e le vicende private dei due protagonisti si intrecciano con le battaglie all'ultimo sangue tra quelli che diventeranno gli Stati Uniti e l'impero britannico. La Tuonante, la temibile nave di Mac-Lellan che dà il titolo al romanzo, ha subito un grave danno e deve essere riportata a Boston per delle riparazioni. Ma è solo uno stop momentaneo prima di riprendere ancora una volta il largo per un'avventurosa "crociera" fatta di colpi di cannone e arrembaggi.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo autore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose ricordiamo i libri raccolti nel Ciclo dei Pirati della Malesia, tra cui le 'Tigri di Mompracem', e il Ciclo dei Corsari delle Antille, tra cui 'Il Corsaro Nero'.

  • La contessina di Ventimiglia, in visita a Panama, viene rapita dal marchese di Montelimar che la vuole sposare per impossessarsi delle sue ricchezze. Ma i bucanieri Mendoza e Buttafuoco insieme all'oste Don Barrejo decidono di coalizzarsi per liberare la contessina dalle grinfie del marchese.

    Preceduto da 'Il figlio del Corsaro Rosso', 'Gli ultimi filibustieri' chiude il ciclo salgariano dei 'Corsari delle Antille'.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo autore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose, ricordiamo i libri raccolti nel 'Ciclo dei pirati della Malesia' e nel 'Ciclo dei corsari delle Antille'.

  • `Il re dei pescatori di perle'. Così viene chiamato Amali dagli abitanti del suo villaggio. Vive di questo, di pesca e commercio, eppure, in cuor suo, Amali trama vendetta nei confronti del marajah di Jafnapatam, colpevole di aver ucciso suo fratello e di aver usurpato il regno. Nonostante sia passato molto tempo dall'ascesa al trono dell'attuale marajah, Amali non ha mai smesso di serbare rancore. Però ora è pronto a vendicare suo fratello e riprendersi ciò che gli spetta.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo scrittore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose, ricordiamo i libri raccolti nel 'Ciclo dei pirati della Malesia' e nel 'Ciclo dei corsari delle Antille'.

  • Si narra di un diamante, nascosto da qualche parte in India, chiamato 'Montagna di luce' per via della sua incredibile luminosità. Indri Sagar, bandito dalla corte del maharajah di Baroda per un malinteso, sa bene che il diamante è la sua unica possibilità di riprendersi la propria vita. E così parte alla ricerca, seguito da una squadra di avventurieri - non tutti, però, si riveleranno dei fedeli compagni. Superando tradimenti e difficoltà insormontabili, Indri tenterà a tutti i costi di mettere le mani sul famoso diamante. Ma il destino, come si vedrà, è spesso in salita.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo scrittore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose, ricordiamo i libri raccolti nel 'Ciclo dei pirati della Malesia' e nel 'Ciclo dei corsari delle Antille'.

  • Tra i ghiacci del Circolo Polare Artico, le distese desolate e i mari burrascosi procede un gruppo di esploratori con l'obiettivo di reperire quante più informazioni possibili su queste terre disabitate. A capo della Stella Polare, una baleniera battente bandiera italiana, c'è Luigi Amedeo di Savoia, duca degli Abruzzi, ammiraglio e avventuriero.

    Romanzando la missione della Stella Polare, Salgari combina gli elementi tipici dei suoi libri a un fatto reale di cronaca. Avventura e adrenalina accompagneranno così i lettori nel freddo del profondo Nord.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo scrittore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose, ricordiamo i libri raccolti nel 'Ciclo dei pirati della Malesia' e nel 'Ciclo dei corsari delle Antille'.

  • Giovanni Finfin, bretone, di professione marinaio, s'imbarca clandestinamente su una nave mercantile diretta nei mari del Sud, in Africa. Aglae è il nome del veliero, Dorsemain quello del capitano. Una volta giunti a destinazione, però, cominciano le disavventure di Giovanni, disperso a migliaia di chilometri da casa. Tra situazioni pericolose, salvataggi estremi e avventure al limite, in questa terra così lontana e misteriosa, il bretone avrà anche modo di trovare l'amore.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo scrittore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose, ricordiamo i libri raccolti nel 'Ciclo dei pirati della Malesia' e nel 'Ciclo dei corsari delle Antille'.

  • Bennie e Black sono due cowboy. In sella ai loro cavalli attraversano le distese del Canada, le foreste di conifere dell'Alaska, nel gelo del Nord America. La meta dei loro viaggi è una, la stessa di molti altri. Spesso è nascosta sotto terra, in filoni, e per trovarla bisogna scavare. Pepite singole, giacimenti, fa lo stesso: è la febbre dell'oro a espandersi a macchia d'olio lungo tutto il continente, a infettare uomini e donne, Bennie e Black compresi.
    Ma la via è piena di insidie, di pericoli, di bevute al chiaro di luna, nei canyon, con i lupi che ululano alla notte. Le avventure, per due vecchi cowboy come loro, sono all'ordine del giorno.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo scrittore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose, ricordiamo i libri raccolti nel 'Ciclo dei pirati della Malesia' e nel 'Ciclo dei corsari delle Antille'.

  • A bordo dell'Alcione, una nave schiavista diretta verso il Perù, scoppia un focolaio di peste. Il comandante, sordo alle richiesti di migliori condizioni, non prende però provvedimenti. L'ammutinamento è presto fatto. Gli uomini si ribellano, capitano ed equipaggio scappano, e l'Alcione salpa il Pacifico come nave libera. Ma questo sarà solo l'inizio delle avventure. Avvelenamenti, naufragi, abbordaggi, scontri con pirati, incontri con popolazioni antropofaghe: il destino degli uomini liberi dell'Alcione non sembra voler procedere con tranquillità.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo scrittore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose, ricordiamo i libri raccolti nel 'Ciclo dei pirati della Malesia' e nel 'Ciclo dei corsari delle Antille'.

  • L'uomo di fuoco

    Emilio Salgari

    Diego Correa, scampato al naufragio della sua caravella insieme al mozzo Garcia, si ritrova improvvisamente in una terra bella quanto misteriosa: il Brasile. Da poco scoperto dagli Europei, questo paese inesplorato si estende tra foreste pluviali e coste chilometriche, tra vegetazione tropicale e uccelli variopinti. Agli occhi di Correa, chiamato l'Uomo di Fuoco dalla popolazione locale, sembra un pianeta nuovo, un paradiso paesaggistico, e la sua permanenza in Brasile risentirà proprio di tutto questo stupore.
    Avventure di ogni tipo, pericoli nascosti, fughe spettacolari - `L'uomo di fuoco' racchiude, grazie alla straordinaria immaginazione di Salgari, la meraviglia del nuovo e la paura dello sconosciuto.



    Emilio Salgari (1862-1911) è stato uno scrittore italiano. Prolificissimo scrittore di romanzi d'avventura, è noto soprattutto come il creatore del pirata Sandokan. Tra le sue opere più famose, ricordiamo i libri raccolti nel 'Ciclo dei pirati della Malesia' e nel 'Ciclo dei corsari delle Antille'.

empty